04 Marzo 2024

Facce da Pubblica

Daniela


“Quando suona la sirena, sai che salirai sull’ambulanza ma non sai cosa ti capiterà: è uno stimolo continuo che ti regala ogni volta qualcuno di nuovo e che non può
non appassionarti e farti crescere e migliorare”.

La nostra volontaria che viene da Roma ci spiega così la sua scelta di prestare servizio sull’ambulanza dell’emergenza urgenza del numero unico 112 e come nel frattempo si è
appassionata sempre di più a questa azione di puro altruismo.
Luciano

“È la passione a muovermi e nel tempo si sono create tante amicizie a cui tengo.
La Pubblica è una fratellanza.
Spero che tanti giovani si avvicinino al volontariato perché è una scuola di vita”.

Uno dei decani del nostro corpo volontari avendo varcato per la primavolta la porta dell’associazione nel
lontano 1983. Oggi, 40 anni dopo, Luciano non molla la presa e continua coi trasporti sociali e di emergenza-
urgenza (come autista).
Francesco

“Dopo aver finito il liceo, grazie a un’amica che ne parlava sempre, mi sono avvicinato
alla Pubblica Assistenza: mi sono incuriosito e alla fine son rimasto qui.

Per fare volontariato servono stimoli e passione e ti possono capitare anche
momenti bellissimi: in un’occasione ho visto nascere una bambina in ambulanza”.


Un giovane volontario che si occupa di trasporti sociali e di emergenza-urgenza

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie